Archivio Milva

La collezione donata alla Biblioteca delle Arti documenta in modo ricco e per molti versi esclusivo la produzione musicale e teatrale, performativa e discografica di Milva (1939-2021), la sua fortuna, le fonti di ispirazione, i rapporti umani e professionali

Presentazione

Il 13 gennaio 2022 è stata formalizzata la donazione all'Università di Bologna del lascito della cantante e attrice Ilva Maria Biolcati, in arte Milva (1939-2021) da parte della figlia, Martina CorgnatiAlla fine di gennaio i materiali sono stati depositati alla Biblioteca delle Arti (sede di via Barberia), ad eccezione di una parte destinata ad essere custodita all'interno della camera blindata di Ateneo.

I materiali pervenuti sono stati inventariati, catalogati e condizionati in collaborazione con Archivi ER - Sistema informativo partecipato degli archivi storici, Settore Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna. In seguito alla donazione è stato istituito con decreto rettorale un Comitato tecnico scientifico (vedi sotto) «con il fine di indirizzare le attività di gestione e valorizzazione del fondo», tra le quali l'organizzazione della mostra In arte, Milva, inaugurata il 22 novembre 2023 e aperta al pubblico dal 23 novembre al 4 febbraio 2024 presso il Museo e Biblioteca Internazionale della Musica di Bologna.

L'apertura al pubblico dell'Archivio Milva è subordinata all'andamento dei lavori attualmente in corso nei depositi librari. E' possibile scrivere all'indirizzo in calce per aggiornamenti. Catalogo e inventario, realizzati in collaborazione con il Polo bolognese SBN e con Archivi ER, sono invece già accessibili dalla apposita pagina.

La collezione posseduta dalla Biblioteca delle Arti documenta riccamente la produzione musicale e teatrale, performativa e discografica di Milva, la sua fortuna, le fonti di ispirazione, i rapporti umani e professionali. Tipologie e quantità dei documenti presenti sono illustrati sinteticamente di seguito.

La Biblioteca sta inoltre procedendo all'acquisizione di documentazione utile (letteratura, edizioni musicali, lettere e altra documentazione primaria) quale complemento dell'archivio. A tale scopo, la Biblioteca è disponibile a valutare offerte di donazione che possano arricchire in modo significativo la collezione.

Comitato tecnico scientifico
Dott. Paolo Albertazzi
Prof. Marco Beghelli
Prof.ssa Giuliana Benvenuti
Prof.ssa Martina Corgnati (donatrice)
Prof.ssa Anna Maria Lorusso
Prof. Giacomo Manzoli
Dott. Gianmario Merizzi
Prof. Matteo Paoletti
Prof.ssa Carla Salvaterra (coordinatrice)
Prof.ssa Anna Scalfaro
Prof. Lucio Spaziante

Consegnatario e responsabile tecnico
Gianmario Merizzi

Immagini dall'Archivio

12

Trasporto dell'archivio (gennaio 2022)

2

Apertura dei pacchi

2

Rassegna stampa (prima)

2

Rassegna stampa (dopo)

4

Supporti audio (vinili, compact disc, audiocassette, stereo 8)

8

Mosaico di dischi a 45 giri

3

Materiali del repertorio brechtiano

1

Collage di immagini della cantante tratte da cartoline promozionali e copertine di dischi a 45 giri

9

Pezzi esposti all mostra In arte, Milva, Bologna, Museo della Musica, sala 3

L'Archivio Milva nella Biblioteca delle Arti

A cura di ARPAC - Area Patrimonio Culturale - Unità di progetto Reti e progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale; APPC – Area Pianificazione, Programmazione e Comunicazione - Settore Comunicazione – Ufficio Comunicazione digitale e social media In collaborazione con: Biblioteca delle Arti; Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna

La collezione

Tipologie e quantità di documenti presenti nella collezione (non sono conteggiati i duplicati)

Materiali audio e video

  • 290 edizioni fonografiche in vinile, a 33 e 45 giri, album e singoli, relativi alla produzione discografica di Milva, compresa la ricca discografia giapponese.
  • 280 edizioni in compact disc (compresa una ventina di singoli) relativi alla produzione discografica di Milva, in massima parte italiana, giapponese e tedesca
  • 60 audiocassette, relative alla produzione discografica di Milva, in piccola parte con materiale inedito
  • 130 compact disc, DAT e nastri audio con basi musicali, utilizzati da Milva in concerti e apparizioni televisive senza musicisti di accompagnamento (playback parziale o totale)
  • 290 CD, vinili e altri supporti audiovisivi di altri interpreti, costituenti la discoteca personale di Milva; comprende omaggi, proposte di collaborazione, richieste di ascolto.
  • 110 DVD e VHS, contenenti in massima parte riprese di concerti ma anche alcuni film interpretati da Milva; è presente materiale inedito (registrazioni effettuati da teatri o enti televisivi)

Musica scritta e materiali per l'esecuzione

  • 130 edizioni e manoscritti di musiche per canto e pianoforte o in partitura, con eventuali parti orchestrali, relative a singoli brani o a intere edizioni discografiche e spettacoli
  • 92 fascicoli e quaderni con materiali funzionali all'esibizione, prevalentemente testi cantati, testi teatrali, musiche in fotocopia, registrazioni audio, schede tecniche di scena, materiale promozionale o contrattuale.

Materiale fotografico

  • 10 scatole di stampe fotografiche di grande formato; 18 cofanetti, 2 album, 24 buste, numerose foto sciolte, in formato minore; 2 set di diapositive e 15 cd rom con foto in formato digitale. Le foto sono in massima parte di ambito professionale

Libri e altri scritti su/per/di Milva

  • 180 volumi, opuscoli, tesi di laurea già parte della biblioteca personale dell'artista; sono inclusi saggi dedicati a Milva e scritti di soggetto più generale; testi letterari attinenti all'attività dell'artista (fonti letterarie, poetiche, teatrali), volumi di narrativa, volumi illustrati; alcuni volumi, giunti in dono, recano una dedica manoscritta alla cantante
  • 277 fascicoli di rassegna stampa italiana e internazionale (pubblicazioni periodiche con interviste, presentazioni, recensioni, classifiche discografiche e altri scritti relativi a concerti, spettacoli, edizioni discografiche, trasmissioni televisive, video etc.) dal 1961 al 2020.

Materiale promozionale

  • 103 manifesti e locandine di vario formato, relativi a spettacoli, edizioni discografiche e altri eventi, in Italia e all'estero dal 1962 al 2019
  • 113 fascicoli contenenti programmi di sala, pieghevoli e altri materiali promozionali relativi a spettacoli, in Italia e all'estero, edizioni discografiche etc., dal 1965 al 2011
  • 3 scatole di cartoline a stampa, in svariate copie, da distribuire agli ammiratori durante i concerti.

Premi e riconoscimenti nazionali e internazionali

  • 30 targhe, 29 trofei, 6 diplomi, 6 medaglie, 4 insegne onorifiche, 5 dischi d'oro. Si tratta di riconoscimenti conseguiti tra il 1960 e il 2018 custoditi ora nella camera blindata di ateneo. Sono compresi: riconoscimenti ufficiali dallo Stato italiano, tedesco e francese, 5 dischi d'oro, il Premio alla carriera Città di Sanremo assegnato a Milva nel 2018.

La donazione verrà perfezionata con la futura consegna di una raccolta di lettere e altri materiali manoscritti al momento trattenuti dalla donatrice. Altre lettere e documenti affini sono stati rinvenuti come inserti nel resto delle raccolte.

Contatti

Gianmario Merizzi

curatore tecnico

051 2092966

Scrivi una mail